Salerno – Aumenta lo smog, pochi dati. I controlli sui divieti non sono partiti

Aumentano ancora le polveri sottili al centro di Salerno. Lo scrive oggi il quotidiano la Città di Salerno secondo cui lunedì 23 dicembre si è raggiunto il picco di Pm10 con un picco di 123 e 120 microgrammi segnalati dalle centraline posizionate a Pastena Monte e in via Vernieri. Solo tre giorni prima, venerdì 20 dicembre, le centraline negli stessi punti registravano rispettivamente 90 e 104 microgrammi (su un limite consentito di 50).
Il comune di Salerno ha preso dei provvedimento ma in realtà i
controlli antismog della polizia municipale non sono ancora cominciati. L'ordinanza emessa dall'amministrazione De Luca vieta la circolazione tra le 9 e le 12 e le 16 e le 19 ogni giorno per alcune categorie di mezzi privati: autoveicoli a benzina Euro 0, motoveicoli e ciclomotori coi certificati rilasciati entro il 31 dicembre 1999, autoveicoli diesel Euro 0 ed Euro 1.
Secondo il quotidiano però, i
mezzi delle categorie indicate dall'ordinanza ancora in circolazione a Salerno sono pochi. L'Aci ha un totale riferito al 2012: circa sedicimila vetture su 79mila. Il 20% circa. Un dato suscettibile però delle vendite o rottamazioni effettuate nel corso del 2013 e della presenza di vetture che arrivano da fuori città.

Lascia un Commento