Salerno, atti osceni davanti alle scuole. Ai domiciliari 30enne

Da mesi aveva un atteggiamento provocatorio, osceno e ossessivo nei pressi di alcune scuole della zona orientale di Salerno. Alla fine, un 30enne originario dei picentini è finito ai domiciliari.

Il ragazzo si abbassava i pantaloni dopo aver adescato giovani studentesse davanti alle scuole. 

A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Sono state le sue giovani vittime a segnalare ai genitori quanto stava accadendo e a far scattare le indagini. 

Secondo le indagini, il ragazzo si avvicinava alle minorenni all’uscita della scuola, nella zona adiacente al parco del Mercatello in prossimità dell’istituto scolastico Galilei–Di Palo, o nei pressi dell’oratorio della chiesa di Sant’Eustachio, e una volta attirata l’attenzione delle ragazze, tutte minorenni, si abbassava i pantaloni. 

Lascia un Commento