Salerno: Asili nido, la provincia di Salerno tra le meno care

Un figlio all'asilo nido comunale costa mediamente in Italia 309 euro al mese, il 12% delle spese familiari. I più costosi sono al Nord (380 euro) seguiti dal Centro (322) e infine dal Sud (219). La regione più economica è la Calabria, ma fra le province, le più economiche sono in particolare Vibo Valentia e Salerno. Emerge da un'indagine dell'Osservatorio nazionale prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. Se le tariffe restano sostanzialmente invariate a livello nazionale (erano in media di 302 euro nel 2011), è ancora elevato il numero di bimbi in attesa di un posto nel nido comunale: uno su tre resta fuori, con punte del 71% in Basilicata e del 65% nel Lazio. L'indagine segnala inoltre che sebbene l'offerta di asili nido sia cresciuta negli ultimi anni, tali servizi coprono solo l'11,8% della potenziale utenza; il dato varia tra il 24,4% della Emilia Romagna e l'1,9% della Campania.

Lascia un Commento