SALERNO – Arrestato un algerino per sfruttamento dell’immigrazione

Favoriva lo sfruttamento dell’immigrazione clandestina in concorso con imprenditori agricoli locali: così un cittadino algerino di nome Bensid Aissa è stato arrestato questa mattina da personale dell’Ufficio di Polizia di Frontiera Marittima di Salerno. L’uomo è stato bloccato mentre tentava di imbarcarsi sulla nave “Sorrento”, diretta a Tunisi. Gli uomini della Polizia di Frontiera Marittima hanno controllato i suoi documenti, accertando che l’uomo era ricercato dall’aprile scorso, sfuggendo all’arresto disposto dall’Autorità Giudiziaria. Secondo i magistrati del Tribunale di Palmi, Bensid Aissa svolgeva funzioni di "caporale" intermediario, reclutando lavoratori extracomunitari irregolari per conto di imprenditori della piana di Gioia Tauro. Gli extracomunitari lavoravano come braccianti in aziende agricole, con orari e restribuzioni ben lontani dalle vigenti norme a tutela dei lavoratori. Il cittadino algerino è stato condotto presso il carcere di Salerno.

Lascia un Commento