Salerno, arrestati due piromani. Avevano appiccato un incendio in zona Sant’Eustachio

Sono stati arrestati dalla Polizia di Stato oggi pomeriggio a Salerno due piromani.

Due uomini sono accusati di incendio boschivo doloso aggravato per la presenza nelle vicinanze di abitazioni ed edifici.

I due uomini, un pastore salernitano 30enne ed un 47enne di nazionalità ucraina sprovvisto di permesso di soggiorno sarebbero i responsabili dell’incendio, divampato in zona Sant’Eustachio.

Alla vista delle fiamme, due equipaggi della Polizia hanno individuato e inseguito un uomo in fuga dalla collina, identificato poi come uno dei due responsabili.

Subito dopo è stato controllato e fermato anche l’altro soggetto.

I due arrestati sono stati condotti agli arresti domiciliari e messi a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il fuoco divampato in zona è stato spento grazie al lavoro dei vigili del Fuoco dopo più di due ore di attività da parte delle squadre intervenute sul posto.

Gli agenti hanno sequestrato due accendini trovati nella disponibilità dei soggetti.

Lascia un Commento