Salerno, Archivio di Stato, la Provincia conferma di voler vendere, interviene Adinolfi

La Provincia di Salerno ha recentemente confermato la propria volontà di vendere l’edificio dell’Archivio di Stato inserendolo nel piano delle alienazioni 2016/2018 e immaginando di ricavarne 16 milioni di euro. Pronta la reazione dell’europarlamentare Cinque Stelle, Isabella Adinolfi, che ha scritto al Presidente della Provincia, Giuseppe Canfora, ed al Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, sottolineando che è stata messa in atto “una politica di negazione della nostra storia”, in quanto “il valore dell’immobile è immenso; basti pensare allo straordinario patrimonio custodito nell’Archivio di Stato, istituito nel 1934, conserva centomila pezzi di documentazione cartacea e più di mille pergamene, oltre ad una biblioteca di circa ventiquattromila volumi”.

L’unico modo per scongiurare la vendita dell’Archivio è eliminare l’immobile dal piano delle alienazioni. “Qualora l’alienazione dovesse essere malauguratamente confermata – scrive provocatoriamente Adinolfi – chiedo al Ministro Dario Franceschini di acquistare l’edificio”.

Lascia un Commento