SALERNO – Approvato il progetto di mobilità auropea per il GFF

Dieci giovani provenienti da Francia, Gran Bretagna, Spagna, Ungheria, Finlandia e Turchia lavoreranno per due mesi nell’organizzazione del Giffoni Film Festival. È quanto prevede il progetto di mobilità giovanile europea per il Festival presentato dalla Provincia di Salerno e approvato dall’Agenzia Nazionale per i Giovani, che coprirà i costi dell’iniziaitva pari a oltre 18 mila euro. Il progetto rientra nell’Azione 2 del Programma Europeo “Gioventù in Azione” che favorisce la mobilità giovanile europea, gli scambi culturali fra i giovani, l’acquisizione di esperienze di studio e di lavoro in paesi stranieri e l’affermazione dei principi della cittadinanza europea. Soddisfazione è stata espressa dall’assessore Antonio Iannone per l’approvazione di questo progetto che – ha detto – aggiunge qualità e originalità alle tanti azioni che l’Assessorato, fin dall’inizio, ha realizzato nel settore delle politiche giovanili.

Lascia un Commento