SALERNO – Angellara Home, condannato il vescovo Pierro

Il vescovo emerito di Salerno, Gerardo Pierro, e il suo economo don Comincio Lanzara, ieri sono stati condannati in primo grado dal Tribunale di Salerno per truffa e abuso d’ufficio nell’ambito dell’inchiesta sull’Angellara Home, ex colonia San Giuseppe, sulla litoranea a sud della città. Pierro è stato condannato a 10 mesi di reclusione e a 400 euro di multa; don Comincio ad 1 anno di reclusione e 500 euro di multa. Stessa condanna per un terzo imputato: l’architetto Giovanni Sullutrone. Per tutti pene sospese. I giudici hanno disposto il dissequestro dell’Angellara Home. I tre condannati dovranno risarcire la Regione Campania, parte offesa, per una cifra stimata in circa un milione di euro.

Sul banco degli imputati comparivano 10 persone, ma le uniche condanne e non per tutti i capi d’imputazione sono solo per monsignor Pierro, don Comincio e Giovanni Sullutrone.

Lascia un Commento