SALERNO – Anche Giovane Italia Salerno contesta il logo di Vignelli

Anche Giovane Italia Salerno, movimento giovanile del PdL, critica duramente la scelta dell’amministrazione di Salerno di investire 200mila euro per il nuovo brand, che è stato disegnato dal noto designer Massimo Vignelli. Secondo il movimento, il comune ha sbagliato in quanto ha bocciato l’operato dei giovani che parteciparono al concorso «Un brand per Salerno», per la realizzazione di un logo promozionale per la città, bandito dal Comune lo scorso marzo. Pertanto Giovane Italia nei prossimi giorni sarà impegnata in volantinaggi critici sulla vicenda. “Non ci arroghiamo di certo il diritto di muovere critiche tecniche sull’operato di Vignelli – afferma Antonio Mola, dell’Esecutivo provinciale di Giovane Italia – bastava però il concorso a cui hanno partecipato ragazzi esperti di grafica e design: con un premio inferiore si sarebbe avuto un risultato migliore e avremmo dato visibilità a un giovane”.

Lascia un Commento