Salerno: Anche Bonavitacola dice no a soppressione Autorità Portuale di Salerno

No trasversale da Salerno all’assorbimento dell’Autorità portuale di Salerno in quella di Napoli così come sarebbe previsto nella modifica contenuta nella riforma del sistema portuale italiano che sarà presentata entro metà maggio dal ministro delle Infrastrutture Lupi. Un primo «no» ieri è arrivato dal deputato di Fratelli d'Italia, Edmondo Cirielli, secondo cui l’ipotesi di riforma della portualità avanzata dal governo è inaccettabile. Gli ha fatto eco il deputato del Pd, Fulvio Bonavitacola esprimendo totale contrarietà alle recenti posizioni espresse dal ministro Lupi per la soppressione di numerose Autorità portuali, fra cui quella di Salerno. “Il pur necessario rigore nella spesa pubblica – dice Bonavitacola – non si persegue rincorrendo la moda dei tagli lineari e indiscriminati, di Tremontiana memoria”.

E in una intervista al Mattino di Salerno, il presidente dell’Autorità Portuale, Andrea Annunziata, dice: “Non vedo l’urgenza nè necessità di procedere ad accorpamenti tra le diverse autority”.

Lascia un Commento