SALERNO – Ance: boccata d’ossigeno per i crediti pregressi

Una boccata d’ossigeno è in arrivo per le imprese edili della provincia di Salerno grazie allo sblocco, da parte del Governo, del pagamento delle spese in conto capitale che per la sola Campania ammontano a quasi 100 milioni di euro. Secondo una stima dell’Ance Salerno alle imprese salernitane sono destinate risorse fra i 30 ed i 34 milioni di euro per crediti vantati nei confronti della pubblica amministrazione per lavori eseguiti e collaudati in qualche caso anche da due anni.
“Si tratta di un primo risultato estremamente significativo che premia l’impegno energico ed incessante dell’ANCE”, commenta il presidente dei costruttori salernitani, Antonio Lombardi. Le risorse stanziate dal Decreto Legge “Spending Review 2” rappresentano un primo significativo risultato, tenuto conto che una seconda tranche di contributi è prevista già entro il prossimo 31 ottobre che consentirà di sbloccare ulteriori pagamenti alle imprese.

Lascia un Commento