Salerno – Alluvione 1954, un minuto di silenzio a scuola

Un minuto di raccoglimento è stato osservato questa mattina, alle 11, da alunni e insegnanti dell’Istituto comprensivo Rita Levi Montalcini di Salerno, per ricordare le vittime dell’alluvione del 25 e 26 Ottobre del 1954. Presso la scuola media Giovanni XXIII-Mercatello si può visitare anche una mostra fotografica con elaborati realizzati dagli alunni i quali in settimana hanno potuto seguire un incontro con Giuseppe Nappo autore del libro “Canalone, 26 ottobre 1954. Fango, grida e pianti coprirono Salerno”.

Il professore Vincenzo Marra, coordinatore dell’iniziativa, spiega che le informazioni e lo studio della catastrofe che colpirono Salerno con l’alluvione del 25-26 ottobre 1954 acquisite dagli alunni sono state alla base dell’allestimento  della mostra fotografica e dei cartelloni arricchiti dalla raccolta dei ricordi delle famiglie ed altri anziani.

L’alluvione di 59 anni fa colpì Salerno ma anche i comuni di Vietri sul Mare, Cava dei Tirreni, Minori, Maiori e Tramonti, provocando 316 morti, 350 feriti e oltre 10mila senza tetto di cui più circa 7mila solo nella città di Salerno.

Lascia un Commento