SALERNO – Alimentare, 75 tonnellate di dolci avariati sequestrati dal NAS

Un’azienda dolciaria della provincia di Salerno e 75 tonnellate di prodotti alimentari, tra materie prime, semilavorati e finiti, sono stati sequestrati dai Carabinieri del Nas di Salerno, che stanno anche ritirando dal mercato dolciumi già distribuiti, per circa 10 tonnellate, non solo nel salernitano ma anche in altre regioni italiane. Nel corso di controlli mirati nei negozi della provincia di Salerno, i carabinieri hanno individuato alcuni prodotti finiti di scarsa qualità, giungendo a ricostruirne la filiera: all’origine un laboratorio dell’agro nocerino sarnese condotto, secondo i Carabinieri, con modalità totalmente irregolari rispetto alla normativa a tutela della salubrità degli alimenti. Nello stabilimento di circa 600 mq, mantenuto in cattive condizioni igienico sanitarie, venivano preparati prodotti dolciari, sia allo stato fresco che congelato. I Carabinieri del Nas hanno accertato la presenza di creme pasticciere, farine, marmellate e frutta candita scaduti ma egualmente in lavorazione.

Lascia un Commento