SALERNO – Alberghi e ristoranti, l’appello della Cisl alla vigilia della stagione turistica estiva

Le strutture alberghiere e ristorative non possono più utilizzare personale in nero. A sottolinearlo è il segretario generale della Cisl di Salerno, Giovanni Giudice, il quale, in vista della stagione turistica estiva ormai alle porte, lancia un appello alle strutture che operano nella provincia di Salerno e nel capoluogo, dove tanti giovani sono occupati in nero nel comparto della movida, nelle ore notturne, quando non ci sono controlli ispettivi. Per Giudice occorre dare una svolta di legalità al comparto turistico provinciale, tutelando le migliaia di lavoratori che vi operano e qualificando professionalmente il turismo locale. Giudice poi sottolinea che sono molti i casi d’irregolarità e sfruttamento di lavoratori qualificati impiegati senza il minimo rispetto delle regole. La Cisl propone di istituire un osservatorio sul settore ed attivare controlli ispettivi approfonditi attraverso l’incrocio dei vari sistemi di controllo Inps ed Inail.

Lascia un Commento