SALERNO – Al via i lavori per le liste

Conclusa la fase della ufficializzazione dei candidati alla presidenza della provincia, per le segreterie dei partiti scatta la fase due della campagna elettorale, quella che porta alla composizione delle liste e, soprattutto, alla scelta dei singoli candidati all’interno dei 36 collegi del salernitano. Da oggi, in pratica, scatta la corsa verso le candidature per quanti hanno l’aspirazione di conquistare un seggio all’interno del Consiglio di Palazzo Sant’Agostino.
PDL – I responsabili organizzativi e politici del Popolo della Libertà hanno l’intenzione di definire, entro il mese di gennaio, l’elenco dei 36 candidati della Lista Ufficiale del PDL. I principali problemi si stanno incontrando all’interno dei 6 collegi della città capoluogo: alcuni punti fermi, però, ci sono. Al numero 3 il candidato sarà il giovane avvocato Antonio Cammarota, Coordinatore Cittadino di Alleanza Nazionale. Un’altra certezza arriva dalla Valle dell’Irno: nel collegio 19, quello che comprende i comuni di Mercato San Severino, Bracigliano e Calvanico. Candidata per il PDL sarà Anna Ferrazzano, prima dei non eletti alle ultime elezioni politiche dell’aprile del 2008 e coordinatrice di Azzurro Donna. Un’altra donna, invece, pare aver rinunciato alla sua candidatura per le Provinciali: si tratta del sindaco del comune di Pellezzano Eva Longo, giunta al limite del secondo mandato, ma intenzionata a correre per le prossime elezioni regionali. Spinge, invece, per una sua candidatura al Consiglio Provinciale, dove ha già seduto nelle ultime due legislature, il sindaco del comune di Pontecagnano Faiano Ernesto Sica.
PD – Anche nel PD molti sindaci saranno chiamati ad avere un ruolo attivo nelle elezioni provinciali. Nel collegio 5 (Baronissi, Fisciano e Pellezzano) è, di certo, candidato il primo cittadino del comune di Fisciano Tommaso Amabile che, tra l’altro, è anche consigliere in carica all’interno dello stesso collegio. C’è, però, anche una guerra tra sindaci dello stesso Partito Democratico: è il caso del collegio 10 (Campagna, Acerno, Contursi Terme, Olevano sul Tusciano ed Oliveto Citra). In campo ci sono due illustri primi cittadini: Biagio Luongo, sindaco del comune di Campagna e Giacomo Rosa primo cittadino del comune di Contursi Terme. Ed a proposito di primi cittadini è tutta da verificare, all’interno delle’Esecutivo Provinciale, la richiesta giunta dal sindaco Vincenzo De Luca che, per il centro capoluogo, ha chiesto 6 candidati su 6 collegi a disposizione. Tutto per garantire il suo impegno concreto sul territorio. Angelo Villani è già d’accordo, qualcuno all’interno della città di Salerno, invece, storce il naso perché sperava di ottenere una candidatura per il consiglio provinciale.

tratto da www.agendapolitica.it

Lascia un Commento