SALERNO – Al via gli esami per Niky Frascisco

Dopo 7 anni di lezioni in videoconferenza, al via gli esami di licenza media per Niky Frascisco, il 13enne che da sei anni vive su una barca perché soffre di asma bronchiale ‘intrinseca’, una forma rara, sensibile all’umidità, inquinamento, temperatura. A seguire gli esami in videoconferenza da una nave della Guardia di Finanza, il ministro dell’istruzione Mariastella Gelmini, arrivata a Salerno questa mattina. Niki è l’unico studente in Italia ad affrontare le sue prove di esame con una trasmissione in tempo reale, tramite videoconferenza, dalla classe III D della sua scuola, la Biagio Siciliano di Capaci, alla goletta Walkirye, ancorata nel porto di Salerno. E si chiama "Una scuola per Niky", il progetto realizzato in collaborazione tra ministero, Fondazione Telecom Italia, Telespazio e Guardia di Finanza, che ha permesso a Niky di frequentare regolarmente le scuole elementare e media. Si tratta di un sistema innovativo di educazione scolastica a distanza. Questo progetto, si legge in una nota del Ministero, potrà essere ampliato e allargato a molte situazioni analoghe in Italia, come quelle di studenti su isole o in comunità montane, in ospedale o in carcere. 

 

Lascia un Commento