Salerno, al Ruggi importante progetto per i pazienti affetti da ictus

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

L’A.O.U. “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno avvia un innovativo Progetto per il governo dei percorsi assistenziali dei pazienti affetti da ictus cerebrale (Stroke).

Gli elementi caratterizzanti del Progetto, denominato Clic (Cloud ictus), nascono nell’ambito della Unità Operativa Semplice Dipartimentale di Stroke Unit dell’Azienda Ospedaliero-Universitario “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Punto di forza del Progetto è la realizzazione di un software in grado di rilevare le diverse attività e momenti assistenziali del paziente con ictus a partire già dalla fase di ricovero ospedaliero nell’interno dell’Ospedale Ruggi.

Il software offre una moltitudine di strumenti utili per la corretta ed appropriata valutazione clinica del paziente, quali le diverse schede di valutazione clinica e neurologica, la possibilità di memorizzare gli accertamenti clinici, nonché l’opportunità di organizzare le modalità di trasferimento alle strutture riabilitative, in primo luogo presso il presidio ospedaliero “G.Da Procida”.

Il sistema, abbattendo tempi e costi, apporta numeri vantaggi: al lavoro del personale e alla stessa attività assistenziale.

Il sistema, nato per supportare la Struttura Semplice Dipartimentale Stroke Unit afferente al Dipartimento Integrato Assistenziale (DIA) delle Scienze Mediche, è stato elaborato dagli Informatici -Borsisti componenti del Gruppo Multidisciplinare del Progetto denominato Percorso unico integrato con pazienti con ictus”, di cui fanno parte anche una logopedista, una neurologa, due fisioterapiste, una fisiatra, un addetto alla comunicazione, e a breve sarà esteso su tutto l’ambito provinciale grazie alla sottoscrizione di un protocollo di intesa con l’ASL Salerno.

Responsabili del Progetto sono la dottoressa Rosa Napoletano – Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale Stroke Unit e il dottor Giuseppe Mastroroberto, Direttore incaricato dell’Unità Operativa Complessa di Medicina Riabilitativa del P.O. “G. Da Procida”

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento