Salerno, al Ruggi applicati 12 pancreas artificiali ibridi per gestire meglio il diabete

Presso la Clinica di Endocrinologia e Diabetologia dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, sono stati applicati a 12 pazienti diabetici i primi “pancreas  artificiali ibridi”, in grado di “mimare” la funzione di regolazione dei livelli glicemici come farebbe un pancreas sano.

I pancreas artificiali sono composti da un sensore per il monitoraggio continuo della glicemia da una pompa per l’infusione sottocutanea di insulina e da un algoritmo  matematico che connette il sensore e la pompa. In questo modo il sistema è in grado di dosare automaticamente la somministrazione di insulina riducendo i valori elevati di glicemia e riducendo il rischio di ipoglicemia.

Si tratta di un’importante innovazione che permetterà alle persone con diabete di facilitare la gestione quotidiana della malattia.


Lascia un Commento