Salerno, aggressione al Pronto Soccorso del Ruggi

Una dipendente dell’ospedale di Salerno, addetta all’accettazione presso il pronto soccorso del Ruggi, mercoledì notte è stata aggredita da due donne, di cui una incinta.

La dipendente del Ruggi ha negato l’accesso ai locali dove era sotto osservazione un familiare delle due donne che hanno reagito afferrandola per il collo e procurandole dei graffi.

Il vigilante di turno è intervenuto per calmare gli animi e tenere la situazione sotto controllo e comunque ha chiesto l’intervento dei carabinieri.

Sull’episodio sono intervenute le rappresentanze sindacali.

Margaret Cittadino, della Cgil, invita l’utenza a rimanere rispettosa del lavoro che si svolge in ospedale, evitando aggressioni del tutto insensate e chiede però all’Azienda ospedaliera di trovare soluzioni per arginare situazioni spiacevoli e periodiche.

Una risposta

  1. dino 30/07/2017

Lascia un Commento