Salerno, agenti della municipale dirottati da una parte all’altra. La denuncia della Csa

“Gli agenti della municipale di Salerno non possono essere spostati da una parte all’altra della città senza criterio”.

A dirlo è il segretario della CSA, Angelo Rispoli, secondo cui il comando di Salerno è incapace di gestire la situazione e chiede quindi che venga informata l’amministrazione comunale. La CSA denuncia la situazione venutasi a creare nell’ultimo fine settimana lungo il litorale salernitano, per via delle recenti disposizioni in materia di sicurezza. Nel mirino, lo spostamento delle pattuglie dai viali del Lungomare all’ingresso dell’Arena del Mare.

“Ma il problema è che al mattino – dice Rispoli – presidiamo i viali quando non c’è vendita abusiva, mentre la sera, quando il controllo dovrebbe essere potenziato, veniamo spostati. Di questo passo sarà a repentaglio la nostra sicurezza”. L’appello del responsabile della CSA è rivolto al sindaco di Salerno, Enzo Napoli, affinchè intervenga insieme all’assessore affrontando la situazione in un Comitato per l’ordine e la sicurezza.

Sarebbe opportuno, secondo il vigile-sindacalista, che “la municipale venga tolta dal Lungomare e svolga un servizio di viabilità, anche perché a Salerno, dopo le 20, non si è in grado neanche di sbloccare un posto occupato a un povero invalido”. 

Viene poi segnalata la criticità riguardante il viadotto Gatto.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento