Salerno: Affidata ad una casa famiglia 13enne costretta a prostituirsi dalla madre

E’ stata affidata ad una casa famiglia del Salernitano, la ragazzina di 13 anni indotta dalla madre 38enne ad avere rapporti sessuali con un uomo di 60 anni in cambio di denaro e regali. La madre e l’uomo sono stati arrestati a Salerno dai carabinieri. Da quanto si apprende l’adolescente sembra abbia avuto rapporti solo con l’amico di famiglia e non con altri adulti. Le indagini proseguono tuttavia per fare luce sul ruolo della madre, per capire perchè la donna fosse consenziente e per quali motivi spingesse la figlia ad incontrare l’uomo. La brutta storia è venuta alla luce a seguito della denuncia fatta un mese fa da un conoscente di mamma e figlia, il quale avrebbe segnalato gli atteggiamenti equivoci ed estremamente sospetti che il 60enne aveva nei riguardi della ragazzina. Attraverso pedinamenti, intercettazioni ed altre attività investigative, i militari dell’Arma sono riusciti a stabilire che la 13enne era indotta dalla madre ad avere rapporti con l’amico.

Lascia un Commento