SALERNO – Addio pubbliche relazioni, l’Istat inverte le parole. L’idea di una docente salernitan

Non più “pubbliche relazioni”, ma d’ora in poi si chiameranno “relazioni pubbliche”. Sembra una semplice inversione tra due parole, ma nella sostanza, stando a quanto dice la docente di Terminologia dell’Università di Salerno, Daniela Vellutino, l’impatto che ne deriva è importante. La modifica in questione è stata apportata di recente dall’Istituto di ricerca Istat che ha accolto proprio una proposta della studiosa dell’Ateneo salernitano.

“Ai più potrebbe sembrare una questione secondaria – dice la Vellutino – e invece, per esempio, è una modifica che si ripercuoterà sulla terminologia utilizzata dalle Camere di commercio per la registrazione delle imprese del settore”. E non solo. Alla base di questa modifica c’é un errore di traduzione dall’inglese che il linguaggio comune si trascina dietro ormai da tempo. “Public” dell’espressione anglosassone non si riferisce alla sfera pubblica e quindi all’abilità di intrattenere relazioni in pubblico, ma al sostantivo "pubblici", i soggetti con cui si sviluppano e si intrattengono "le relazioni".

Lascia un Commento