Salerno, accordo tra aeroporto di Capodichino e aeroporto Costa d’Amalfi

L’assemblea del Consorzio aeroporto Salerno-Pontecagnano ha ratificato il protocollo d’intesa con la Gesac, la società che gestisce l’aeroporto di Napoli Capodichino.
Il modello di riferimento è quello della Toscana con la collaborazione tra gli scali di Firenze e Pisa e l’intesa per creare un’unica realtà aeroportuale, in cui, però, ciascuno dei due aeroporti presenti confermava la specializzazione.
In Campania l’idea è quella di lasciare a Napoli-Capodichino il ruolo di scalo internazionale mentre Salerno dovrebbe avere più ruoli anche per decongestionare l’enorme traffico del primo aeroporto della Regione.
Con l’attuale pista il Costa d’Amalfi potrebbe fungere da scalo di per velivoli privati e mini jet. A pista ultimata, invece, Salerno potrebbe acquisire un ruolo anche nel settore del cargo, per il trasporto di prodotti e materie prime, e nell’aviazione di linea di piccolo e medio raggio. L’obiettivo di superare il milione di passeggeri.

Lascia un Commento