Salerno, a 40 anni dall’uccisione di Peppino Impastato, un dibattito sulla lotta alle mafie

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

“Quarant’anni dopo Peppino Impastato. La lotta alle mafie e alle camorre oggi. A che punto siamo?” è il titolo dell’evento promosso dalla Fondazione Menna di Salerno, in programma il 9 novembre alle 17 presso la sede della fondazione, sul Lungomare Trieste.

L’iniziativa sarà l’occasione per parlare della lotta alle mafie e alle camorre, partendo dalla storia del giornalista Peppino Impastato, noto per le sue denunce contro le attività di Cosa Nostra, e per questa ragione ucciso il 9 maggio 1978 a Cinisi, in provincia di Palermo, dove viveva.

Un tema, secondo la Fondazione Menna, scarsamente “toccato” in Italia e nella nostra Provincia: una lotta che non può essere solo delegata all’ottimo lavoro della Magistratura e delle forze di polizia, senza il supporto dello Stato ma anche di gruppi, associazioni, forze sociali e politiche duratura. Il dibattito si aprirà con la proiezione di “Munnizza”, un cortometraggio di Licio Esposito, cui seguiranno numerosi autorevoli interventi.

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

 
Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento