Salerno: 5mila cartoline a Renzi dai pensionati della Cisl

Hanno superato quota 5mila le cartoline, firmate da altrettanti pensionati salernitani nell’ambito della campagna #NonStiamoSereni, che poi saranno spedite al premier Renzi per chiedere risposte al Governo sulle problematiche che affliggono gli anziani. “La serenità ha i suoi limiti e i pensionati salernitani sono stanchi di aspettare”, afferma il segretario provinciali dei pensionati Cisl, Giovanni Dell'Isola, il quale ricorda le priorità che dovrebbero essere rispettate nell’agenda del premier: lavoro, sviluppo ed occupazione, tutela del reddito, un welfare pubblico e solidale, legge sulla non autosufficienza, lotta agli sprechi e riduzione delle tasse anche per i pensionati. Cisl, Cgil e Uil da un mese, anche in provincia di Salerno, hanno aderito alla campagna nazionale  con cui i sindacati chiedono risposte al Presidente del Consiglio e al contempo sperano di influenzare l'agenda delle tante forze politiche attive in questi giorni per la campagna elettorale europea. Per firmare le 'cartoline', tutti i cittadini e i pensionati potranno farlo nelle sedi della Federazione pensionati sparse in tutta la provincia e saranno consegnate al Presidente del Consiglio Renzi a partire dal prossimo 16 maggio.

Lascia un Commento