SALERNO – 500mila visitatori in due settimane. I dati diffusi dal sindaco su Radio Alfa

Almeno 500mila persone hanno visitato la città di Salerno negli ultimi due week end. Un numero destinato a Salerno con le migliaia di visitatori attesi per la Mostra della Minerva che si terrà nel prossimo fine settimana all’interno della Villa Comunale. I dati sono stati resi noti dal sindaco di Salerno, Vincenzo De Luca, nel corso del consueto appuntamento del giovedì alle 9,45 con S come Salerno su Radio Alfa. Un grande successo che ancora una volta sottolinea che il percorso intrapreso per lo sviluppo e l’economia in città è quello giusto. "Oggi, ha detto De Luca, la strada del turismo, della valorizzazione dei prodotti tipici e soprattutto della cultura, sono la strada da percorrere. Non dobbiamo dimenticare certo l’industria e l’artigianato, ma in questi settori, purtroppo, nonostante gli sforzi, i risultati si vedono difficilmente in questo momento di crisi". I numeri lo dicono. Salerno è diventata una città turistica "ma ora ce ne dobbiamo convincere anche noi", ha detto il sindaco, facendo anche riferimento al settore del commercio. "La mentalità sta cambiando. Tutto sta cambiando, ha continuano De Luca. Capisco che è complesso per i commessi, ma se il negozio poi è pieno e gli affari vanno bene, allora ci si può organizzare". L’obiettivo è quello di avere lo stesso numero di visitatori sia in estate che in inverno, quando si accendono le Luci d’Artista. "E ci riusciremo anche grazie ad una serie di opere pubbliche che realizzaremo nel prossimo semestre e che annunceremo la prossima settimana in una conferenza stampa". Questo significa che, in una prospettiva nemmeno troppo lontana, Salerno potrebbe avere anche 4-5 milioni di visitatori. Un traguardo insperato fino a pochi anni fa. E qui però subentra un altro problema. La sicurezza. "Salerno è diventata un’enorme tentazione per delinquenti di ogni genere. Anche i cittadini di Napoli preferiscono venire a passeggiare a Salerno perchè sanno che possono farlo tranquillamente senza dover togliere orologi o orecchini o temere uno scippo. Dobbiamo fare in modo di far sapere a tutti che a Salerno la legge si rispetta e chi non lo fa, lo buttiamo fuori". Negli ultimi anni, De Luca ha portato avanti una vera e propria battaglia contro il vagabondaggio, l’accattonaggio e la presenza di ambulanti abusivi e lo ha confermato anche in diretta. "Non possiamo lasciare che Salerno diventi come Forcella. Non è civile vedere sul Lungomare o meno che mai su Corso Vittorio Emanuele, una distesa di tappeti con mercanzia varia in vendita. Quella è merce di contrabbando e quindi deve intervenire la Finanza". Il sindaco ha anche ricordato dell’ultimo incontro con il Prefetto Pantalone a cui ha chiesto l’intervento dell’esercito. "Ho chiesto la presenza di una ventina di militari dell’esercito che, bene attrezzati, possano vigilare sulla sicurezza delle persone che nel fine settimana decidono di venire a Salerno e degli stessi salernitani. Con il Prefetto abbiamo deciso di coordinare le azioni in modo da evitare problemi. La presenza dell’Esercito alleggerirebbe anche il carico del lavoro per Carabinieri, Polizia e Finanza. Da parte nostra siamo pronti a sostenere una parte importante con la presenza dei Vigili Urbani"   

Lascia un Commento