Salerno, 30 bimbi nati al Ruggi in 2 settimane, nonostante il Coronavirus 

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Sono 30 i bambini nati nelle ultime due settimane  presso l’ospedale di Salerno. Il dato viene reso noto dal dottor Francesco Marino, direttore dell’Unità Operativa di Ostetricia e Ginecologia dell’ospedale di Salerno e segretario della Cisl Medici Salerno, che in una nota ricorda che, nonostante la paura e le difficoltà degli operatori, sottoposti a turni massacranti, si continua a garantire tutti i servizi necessari al monitoraggio della gravidanza, rassicurando le donne che vivono questi momenti con ansia per l’emergenza Coronavirus.

 

Infatti, al momento, poche sono le certezze relative alla malattia in gravidanza, e i pochi studi tutti dimostrano che non vi è alcuna trasmissione del virus dalla mamma al nascituro in utero. 

Ad oggi non ci sono casi di Covid-19 in Ostetricia e l’azienda ospedaliera in tutta sicurezza ha previsto dei percorsi assistenziali separati per le donne che risultano positive al tampone. L’unica restrizione che i neo genitori vivono con preoccupazione è quella relativa all’assistenza, e che prevede il parto della donna senza la presenza in sala del marito, compagno oppure dei familiari. 

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento