SALERNO – Decesso al Ruggi, il manager nomina una commissione d’inchiesta

La direzione generale dell’Azienda ospedaliera universitaria di Salerno ha avviato indagini interne, nominando una Commissione d’inchiesta per chiarire le dinamiche che sabato sera, 16 febbraio, hanno provocato la morte di una signora di 85 anni, Nicoletta Ontano, di Montecorvino Rovella, che doveva sottoporsi ad un intervento nel reparto di chirurgia generale del “Ruggi”. L’operazione, da quanto si è appreso, era stata predisposta per rimuovere un ferro lasciato nell’addome della donna qualche mese fa quando era stata sottoposta ad un altro intervento.

Il Direttore generale del Ruggi d’Aragona, Elvira Lenzi, non precisando le motivazioni delle indagini interne, a nome di tutto il personale, esprime “sincero cordoglio ai famigliari della paziente rassicurandoli sulla trasparenza degli atti in corso”.

Sul caso di presunta malasanità ha aperto un’inchiesta anche la Procura della Repubblica di Salerno.

Lascia un Commento