Salerno, 160 nuovi posti di lavoro sbloccando i cantieri al Porto

Sbloccando i cantieri del porto di Salerno si attiverebbero 160 posti di lavoro nell’edilizia.

A sostenerlo è il sindacato degli edili della Uil che si dichiara pronto a scendere in campo al fianco della comunità portuale salernitana per presidiare il Ministero dell’Ambiente che deve sbloccare le necessarie procedure amministrative che paralizzano da mesi gli interventi tanto attesi. Si tratta dei cantieri per il dragaggio dei fondali del porto, il cantiere delle gallerie di Porta Ovest che dovranno collegare l’austostrada al Porto e il cantiere per l’allargamento dell’imboccatura portuale.

La segretaria provinciale della Feneal Uil, Patrizia Spinelli, preannuncia iniziative a sostegno delle richieste avanzate in questi giorni dalla comunità portuale.

Questa mattina è stata nostra ospite a Radio Alfa.

Riascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Patrizia Spinelli su sblocco lavori al Porto Salerno

Lascia un Commento