Salerno, il 12 novembre “Il cantico degli esclusi” dedicato a omosessuali, divorziati ma anche alle famiglie

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

Si intitola “Il cantico degli esclusi“, il primo grande raduno cristiano aperto a tutti in programma  il 12 novembre, a Salerno, nell’auditorium del Centro Sociale del quartiere Pastena. Sarà un momento di preghiera destinato a tutti: omosessuali, divorziati ma anche a famiglie e a chiunque vorrà sostenere l’appello del suo promotore Pasquale Petrosino. A celebrarlo sarà  padre Giovanni La Rosa: «L’unico – spiega Petrosino –  che ha avuto il coraggio di metterci la faccia. In tanti mi hanno scritto messaggi di solidarietà ma in privato perché non volevano esporsi.»

 

Nato e cresciuto a Catania, Pasquale Petrosino è militare in servizio presso la Guardia di Salerno, città in cui si è trasferito più di dieci anni fa. Da due anni è legato all’attore e regista salernitano Antonello De Rosa. Pasquale ha un cammino cristiano importante alle spalle; a 13 anni è entrato a far parte della “Gioventù Francescana” per poi passare al movimento di Rinnovamento per lo spirito. Per anni si è occupato di catechesi e formazione; ha portato avanti studi di teologia.

«Quando tre anni fa ho dichiarato la mia omosessualità ho perso tutto – dichiara amaramente -, ho perso anche loro, tutto il mio mondo.»

Ascolta l’intervista a Pasquale Petrosino, realizzata da Antonella D’Alto
Pasquale Petrosino

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento