Salernitani nel mondo, l’incontro con l’artista argentino Alejandro Marmo e il sindaco di Merlo

Alejandro Marmo, scultore argentino di origini italiane, è tornato nel paese natale del papà, a San Rufo, in provincia di Salerno. Noto come “l’artista del Papa”, Marmo, 46 anni, è tornato nel piccolo centro del Vallo di Diano in occasione di un gemellaggio tra San Rufo e la città argentina di Merlo, a poche decine di chilometri da Buenos Aires.

Al Comune di San Rufo l’artista ha donato un’opera scultorea “L’Abbraccio”. Un altro esemplare dell’opera di dimensioni ridotte (2 metri) è stato collocato nell’ospedale Luigi Curto di Polla, dove Marmo si è recato con il sindaco di Merlo Gustavo Adolfo Menendez.

La visita all’ospedale di Polla ha avuto un particolare significato considerato che la sua realizzazione nel 1905 fu finanziata da un pollese emigrato in Argentina. Inoltre nel 2002 l’Associazione “La Casa di Polla” di Buenos Aires, presieduta dalla pollese Helda Stabile, ha donato una copia della Madonna di Lujan (patrona dell’Argentina) che è stata collocata nell’atrio del presidio ospedaliero.

Abbiamo incontrato Alejandro Marmo e il sindaco Menendez. Loro sono i protagonisti della puntata dei “Salernitani nel mondo” di mercoledì 31 maggio 2017, alle ore 13.

La puntata è disponibile in podcast oppure in replica domenica 4 giugno 2017, alle ore 18, sulle frequenze di Radio Alfa e in streaming.

Lascia un Commento