Salernitana-Spal, sconfitta granata per 1-2. Tifosi pochi e furiosi

Non basta un discreto primo tempo e non basta un goal di Coda nel finale alla Salernitana per fare risultato contro la Spal: un goal per tempo, Zigoni al 31′ su calcio di rigore e Floccari al 44′ della ripresa in contropiede e i biancoazzurri passano all’Arechi, centrando il nono risultato utile consecutivo; la compagine di Ferrara è sola al secondo posto ed è lanciata verso la promozione diretta in serie A.

Non gioca male la Salernitana nel primo tempo e crea anche diverse occasioni da goal, ma sia la bravura di Meret sia la poca lucidità in fase offensiva non permettono ai granata di segnare. Segna invece la Spal su calcio di rigore: contatto in area tra Schiavi e Finotto, il numero 11 cade a terra. Per il signor Pasqua di Tivoli è rigore e giallo per il granata: sul dischetto Zigoni che spiazza Gomis. I granata non riescono a pareggiare, il primo tempo si chiude sullo 0 a 1.
Nella ripresa la Salernitana cala alla distanza mentre la Spal, grazie anche agli ingressi di Floccari e Schiattarella, gestisce il vantaggio: in contropiede, al 44′, Floccari realizza lo 0 a 2.
A nulla vale il gol di Coda, che accorcia in pieno recupero.
Salernitana 1 Spal 2, granata ora attesi dal derby in terra sannita con il Benevento.

Lascia un Commento