Salernitana promossa in serie A, festa ma anche atti vandalici in città. Riflessioni con Riccardo Santoro

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber

La Salernitana è tornata in Serie A, dopo 23 anni di attesa. E’ la terza volta che capita dopo quella della stagione 1998-’99 e prima ancora nella stagione 47-48. Vincendo 3 a 0 a Pescara i granata hanno ottenuto la promozione diretta in serie A insieme all’Empoli. 

 

La Salernitana ieri in Abruzzo ha giocato con il lutto al braccio per la scomparsa dell’ex portiere Fulvio De Maio, i cui funerali si celebrano questa mattina. Prima del match l’allenatore Castori, i calciatori e tutta la panchina hanno abbracciato l’allenatore del Pescara Gianluca Grassadonia in segno di solidarietà per l’aggressione subita dalla figlia sabato sera a Salerno. Al fischio finale è esplosa una gioia incontenibile a Salerno.

Festa granata però turbata drammaticamente ieri sera da un incidente mortale in cui ha perso la vita un tifoso della Salernitana. Nell’incidente sul Lungomare Trieste con il suo scooter ha perso la vita Loris Del Campo, di 28 anni, residente a Mariconda. Il 28enne era molto conosciuto negli ambienti della tifoseria.


Il file audio (podcast) di questa notizia è scaduto. Qualora vorresti riascoltarlo, puoi inviare una richiesta comunicando il tuo Nome e la tua Email.


Autorizzo al trattamento dei dati personali secondo l'informativa sulla privacy

 

Per ricevere le nostre notizie in tempo reale, unisciti gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Super Fibra 1000 Mega Open Fiber
 

Lascia un Commento