Salernitana: Le scelte di Mutti per la gara del Partenio

Osare o temporeggiare immaginando una tattica estremamente accorta? E’ il dubbio che assilla Bortolo Mutti alla vigilia dell’atteso derby del Partenio, gara del suo debutto ufficiale sulla panchina granata. Assodato che la Salernitana scenderà in campo con il “4-4-2” già adottato da Castori occorrerà verificare nel concreto le scelte sulla linea mediana. Da queste dipenderà l’atteggiamento con il quale la Salernitana fronteggerà l’Avellino di Campilongo. Mutti deve anche decidere a chi affidare il presidio delle due corsie esterne premesso che, nel cuore della mediana, giocheranno Soligo e Tricarico a meno che Pestrin non realizzi un recupero lampo e quasi miracoloso. Scegliendo Russo e Giampà, come emerso nei primi allenamenti della settimana, il neo tecnico granata opterebbe per un atteggiamento decisamente più prudente, diversamente con l’impiego di Scarpa e Ciarcià il bergamasco presenterebbe in campo una Salernitana a trazione offensiva. La via di mezzo potrebbe essere rappresentata dall’impiego di Giampà e di Scarpa in modo da equilibrare le due fasce. Nessun dubbio, invece,  in retroguardia dove, complice la squalifica di Peccarisi, toccherà a Kyriazis affiancare Fusco mentre Ambrogioni e Marchese occuperanno le due corsie esterne. In attacco Turienzo affiancherà Di Napoli anche se Mutti pare tenga in buona considerazione Gerardi. Gira e rigira anche con il cambio alla guida tecnica i problemi della salernitana sono sempre gli stessi, sempre gli stessi sono i giocatori in predicato di vestire una maglia da titolare, sempre gli stessi i dubbi, identico il modulo. L’unica, reale, diversità potrebbe essere rappresentata dallo spirito, dalla concentrazione, dalla voglia di rivalsa del gruppo e farà bene il trainer bergamasco a lavorare molto sulle teste dei suoi uomini per tentare di invertire il trend.

Lascia un Commento