SALERNITANA – L’attenzione del club a rafforzare il reparto offensivo

Puntuale, martellante, Bortolo Mutti non dimentica mai di richiamare la società al preciso rispetto delle promesse di mercato. “C’è ancora da fare qualcosa, da sistemare la rosa, inutile fare i nomi, la società sa bene cosa serve ancora alla Salernitana”. Neanche il successo ottenuto ai danni del Mantova, il primo del nuovo corso tecnico, ha “placato” la sete di rinforzi del trainer bergamasco che, quando può, quando è sollecitato, non fa mai mistero delle sue richieste. “Di certo, rispetto a qualche settimana fa, nel gruppo ci sono giocatori con maggiore personalità, maggiore esperienza e lo si è visto contro il Mantova. La squadra ha saputo gestire bene i momenti di difficoltà. Ora bisogna soltantro proseguire su questa strada…” Deve proseguire la squadra, deve fare altrettanto la società chiamata ad un ultimo, ulteriore sforzo. Le attenzioni del club, del d.g. Fabiani in modo particolare, sono tutte puntate sul reparto offensivo quello che, più di altri ha bisogno di interventi di qualità. Due gli obiettivi dichiarati: Antimo Iunco e Giuseppe Greco. Per Iunco la trattativa, avviata nella scorsa settimana è in via di definizione. Con il Chievo Verona e con l’agente del giocatore l’accordo è stato in pratica già definito, resta da sistemare solo qualche dettaglio. Seconda punta, abile anche sotto rete, Iunco approderà alla corte di Mutti in prestito con diritto di riscatto della metà ma anche con il fiero proposito di riscattare il momento poco felice attraversato a Verona dove pure, l’anno passato è stato tra i protagonisti della promozione in cadetteria. Ma il potenziamento del settore offensivo non dovrebbe fermarsi all’ingaggio di Iunco perchè, sfumato Spinesi, Fabiani ha virato con prepotenza su Giuseppe Greco di proprietà del Genoa ma attualmente in parcheggio a Pisa. “Sento parlare da giorni di questa possibilità – dice Greco – inutile dire che accetterei di buon grado il trasferimento a Salerno. E’ necessario, però, che le società trovino l’accordo”. Nei prossimi giorni, poi, arriverà alla corte di Mutti anche il difensore Del Prete che il Siena ha deciso di trattenere ancora qualche giorno prima di concederlo in prestito alla Salernitana. Rinforzi a parte è evidente che ancora molta strada, tanto lavoro attenda Mutti ed il gruppo (vecchi e nuovi) ma intanto lavorare avendo, quantomeno, interrotto la lunga striscia di risultati negativi è già abbastanza.

Lascia un Commento