Salernitana in serie B, restyling Paganese, basket a Scafati. Le news sportive di Radio Alfa

La Salernitana resta in B, il Lanciano ritorna in Lega Pro. Da ieri sera il verdetto è ufficiale. Dopo il 4-1 conquistato in terra abruzzese, i granata si sono imposti di misura anche nella gara di ritorno all'Arechi, giocata davanti a 25000 persone. Record di presenze stagionale. Di Massimo Coda il gol che ha deciso la gara al 20' del primo tempo. Al bomber di Cava de' Tirreni, tra i protagonisti più brillanti dell'intero campionato, è stato assegnato a fine gara il premio Granatissimo dell'anno, "I memorial Gaetano Giordano", ideato dal giornalista della RAI Gianfranco Coppola. La permanenza in B – tanto desiderata – non è stata festeggiata dai tifosi, che anzi nei minuti finali hanno contestato apertamente la società e in particolare Claudio Lotito. "Meritiamo di più" hanno scritto sullo striscione esposto in Curva Sud, riservando fischi alla proprietà e al diesse Fabiani. In sala stampa dura la replica di Lotito: "Abbiamo investito molto nella Salernitana – ha ribadito il patron – Non mi piace essere chiamato mercenario. Se qualcuno ha i soldi si faccia avanti".

 

Lega pro

Si presenterà con un reparto offensivo tutto nuovo la Paganese nel torneo 2016/17. Le partenze di Caccavallo e Cunzi, autori in due di 20 reti, costringono il club azzurrostellato a cercare sul mercato dei validi sostituti da affiancare al riconfermato Cicerelli e al giovane Moccia, diciannovenne che nella passata stagione si è messo in mostra nelle file del Marcianise in Serie D, disputando anche il Torneo di Viareggio con la maglia della Rappresentativa della Campania. Il diesse Bocchetti vorrebbe riportare a Pagani il panamense Herrera, centrocampista offensivo reduce dalle esperienze con Melfi e Lecce, e farà ancora un tentativo per Sandomenico dell'Aquila, autore di 13 reti nell'ultimo campionato, nonostante il classe '90 abbia mercato pure tra i cadetti.   

 

Oggi a Lido di Camaiore, nella provincia di Lucca, la formazione Juniores Sarnese disputerà la semifinale scudetto contro il Poggibonsi. La gara si giocherà allo stadio Benelli con inizio alle ore 18. Alle final four partecipano pure l'Altovicentino e il Seregno, che giocheranno l'altra semifinale. La finalissima è in programma sabato 11 giugno, sempre nella cittadina toscana, con fischio d'inizio fissato per le ore 11.

La Sarnese, che ha superato nei due turni precedenti Reggio Calabria e Campobasso, va a caccia di un titolo nazionale che in passato è già stato conquistato da due squadre campane: la Puteolana nella stagione 1999/2000 e il Savoia nel 2004/2005.

 

Basket  Play-off di A2

Battere Brescia e conquistare la finale: eccolo il solo obiettivo della Givova Scafati, impegnata questa sera al Palamangano nella gara 5 delle semifinali. Il quintetto di coach Perdichizzi ha sprecato due match point per potersi aggiudicare la sfida senza giocare la "bella", ma proverà questa sera tra le mura amiche a chiudere i conti. Sono andati tutti esauriti i biglietti: 3500 tifosi spingeranno Portannese, Mayo e compagni verso la vittoria. Un traguardo meritato per il club canarino che ha chiuso la stagione regolare al primo posto e si è aggiudicata pure la Coppa Italia.

 

Prosegue sui campi di Cava de' Tirreni, Nocera Superiore e Mercato San Severino il Torneo Internazionale di Calcio giovanile "Città di Cava". Nella categoria Allievi Trofeo D'Amico prosegue la marcia di Crotone, Salernitana Cavese, capoliste dei due gironi. I calabresi dopo aver superato la Rappresentativa FIGC all'esordio, si sono imposti anche sugli americani del Davie United; hanno 6 punti dopo 2 gare pure i granata di Ciro Ginestra, che ieri hanno avuto la meglio sulla Rappresentativa regionale; la sorpresa della seconda giornata di gare, però, è stata la Cavese, che ha battuto a sorpresa gli svedesi del Goteborg. Nella categoria Giovanissimi Trofeo Gino Avella, a punteggio pieno c'è solo Salernitana nel girone A. Nel girone B, invece, comanda la Cavese con 4 punti.

Oggi pomeriggio si giocheranno le sfide che decideranno il passaggio alle semifinali.

Lascia un Commento