Salernitana, il co-patron Mezzaroma “la città abbia fiducia”

“Mancano ancora molte partite, nulla è assolutamente perduto ed è ancora tutto nelle nostre mani, purché ci crediamo tutti insieme e trasmettiamo fiducia ai nostri calciatori”. È il messaggio rivolto alla tifoseria della Salernitana dal co-patron Marco Mezzaroma che, in vista del derby di domani sera contro il Benevento, ha provato a ricompattare l’ambiente, rilanciando le ambizioni del club.

“La squadra sino ad ora ha sicuramente risposto sotto le aspettative di tutti coloro che, a fine mercato estivo, la accreditavano al ruolo di sicura protagonista. Per questo abbiamo cercato di rinforzarla nella campagna acquisti di gennaio, pur continuando ad avere la massima fiducia in tutti coloro che sono rimasti con noi”, ha proseguito il socio e cognato di Claudio Lotito in una lunga lettera pubblicata dal sito ufficiale del club campano. “Tutte le negatività, tra cui anche la favola per cui questa proprietà non vuole andare in serie A, diventata talmente stucchevole che non vale la pena neanche più parlarne, non fanno del male a me o a mio cognato ma fanno male a quello che dovrebbe essere il bene comune ovvero la Salernitana”.

Mezzaroma ha anche smentito “che ci siano state presentate proposte di acquisto o che ci siano stati contatti con me o con Claudio Lotito per tale fine”. Invito all’unità che, a poche ore dal match dell’Arechi, è arrivato anche dal sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli. “Il derby contro il Benevento – ha affermato il primo cittadino – è l’occasione giusta per fugare questo clima e spegnere queste polemiche che non servono a nulla. Da oggi serve la massima coesione di tutte le componenti tifosi, squadra, istituzioni e società per raggiungere il traguardo che tutti sogniamo: la serie A”.

Lascia un Commento