Salernitana-Cittadella finisce 1-3, delusione granata

Una partita davvero deludente quella che la Salernitana è riuscita a mettere in campo oggi allo stadio Arechi contro il Cittadella. Finisce con una pesante sconfitta, 1 a 3 per gli ospiti.

Una partita iniziata tra l’altro, con i primi 15 minuti senza i tifosi sugli spalti, quelli della curva sud, in protesta con la società e Lotito in risposta alle offese verbali ricevute dal patron granata.

In questo clima la squadra al 18′ va sotto di un gol. Cittadella che passa in vantaggio al primo vero tiro in porta e sblocca la gara.

Ci pensa Schenetti a sfruttare al meglio un’errata interpretazione della difesa granata per bucare Radunovic. Il raddoppio ospite al 38′ con Scaglia che colpisce la traversa e sulla ribattuta è pronto Salvi a ribadire in rete. Partita condizionata dal gran caldo e giocata con ritmi bassi.

Al rientro in campo una salernitana maggiormente determinata. Al 52′ Raffaele Schiavi riporta in partita la Salernitana con un preciso colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. È l’1 a 2.

L’euforia granata dura poco, al 66′ clamorosa occasione per il Cittadella, ma Arrighini manda incredibilmente alto da posizione favorevolissima. Al 69′ calcio di rigore per gli ospiti ma Radunovic respinge la botta dal dischetto di Salvi.  Ma è solo un’illusione, all’80° Kouame pesca in area Schenetti, che fredda Radunovic firmando la doppietta personale.

È l’1 a 3 per il Cittadella.

4 minuti di recupero e tutti negli spogliatoi. Pesante sconfitta per la salernitana. Ha arbitrato Francesco Guccini di Albano Laziale

Lascia un Commento