SALERNITANA – Castori prepara la squadra che scendera’ in campo

Fusco stringerà i denti e da capitano coraggioso, da giocatore simbolo della Salernitana, sabato sarà in campo a guidare il pacchetto arretrato, ad infondere coraggio e personalità ad una squadra con le gambe tremolanti. Il recupero del centrale difensivo è di fondamentale importanza e prescinde da motivazioni di carattere tattico. Fusco dovrà essere della partita così come Salvatore Russo dalla cui generosità, attaccamento alla maglia la Salernitana di Castori non può in alcun modo prescindere. Potrebbe essere della partita anche Ciaramitaro ma è probabile che Castori non lo rischi dal primo minuto anche per non correre ulteriori rischi, casi tipo Cannarsa ad Empoli. La vera novità di giornata potrebbe essere rappresentata dall’impiego dal primo minuto dell’argentino Ledesma, un pizzico di vivacità, di sfrontatezza in un contesto decisamente depresso. L’ex del QPR agirà sulla sinistra della zona mediana, un po’ quarto centrocampista, un po’ attaccante aggiunto. Dovrà coprire e riproporsi e fin quando le gambe terranno il ragazzino sudamericano lo farà. C’è da stare tranquilli. Per il resto Castori ha soluzioni abbastanza obbligate. Detto di Fusco e Russo in difesa toccherà a Kyriazis e Marchese completerà il quartetto mentre  a centrocampo agiranno ancora una volta Soligo, Coppola e Pestrin con l’aggiunta, appunto di Ledesma. In prima linea la squalifica di Iunco sarà compensata dal ritorno di Ganci che farà coppia con Di Napoli al quale si chiede, a ragione, di incidere come accadeva un bel po’ di tempo fa.

Lascia un Commento