SALERNITANA – Castori non ha ancora deciso su Di Napoli

Difficoltà di natura tattica, di equilibri interni alla squadra per Fabrizio Castori nuovamente alle prese con il rebus Di Napoli. Il trainer di Tolentino non ha ancora deciso se puntare nuovamente sull’attaccante di Rozzano e, quindi, ridisegnare per lui il contesto tattico della Salernitana, oppure proseguire sulla falsariga della squadra scesa inizialmente in campo contro il Cittadella con le uniche varianti rappresentate dall’impiego di Tricarico e Soligo in luogo degli squalificati Pestrin e Coppola.
Con il l’approssimarsi del confronto prende sempre più quota l’idea di una “verifica” tattica e dunque di un ritorno al 4-4-2. Così fosse il tridente sarebbe riposto nel cassetto ad una settimana dal suo varo. D’altronde Castori pare non avere molte scelte a disposizione. Per far giocare Di Napoli, per assicurarsi serenità e pericolosità nei sedici metri finali, Castori deve necessariamente cambiare modulo tanto più che le assenze di Coppola e Pestrin sono di quelle che lasciano il segno.
A Frosinone, nella tana di una squadra a caccia di punti salvezza proprio come la Salernitana, dovrebbe scendere in campo una squadra diversa nella forma e nella sostanza da quella che Castori aveva immaginato nel giorno del suo ritorno sulla panchina granata. Un adattamento, forse un “compromesso”, di certo una scelta non propriamente serena che sta scandendo l’approssimarsi del match in programma al Matusa.

Lascia un Commento