SALERNITANA – Castori conferma il modulo

Molto per necessità, un po’ per scelta, Fabrizio Castori, correggendo l’assetto tattico della Salernitana, apportando qualche minimo ma importante correttivo, ha forse trovato la formula giusta quella che, si spera, possa portare in dote ai granata la salvezza. Tutto nasce da un inequivocabile dato di fatto, ovvero l’assenza di Fava, infortunato e costretto ai box per molto tempo ancora. Non potendo disporre del centravanti casertano, l’unico in grado di poter giocare da punta vertice nel tridente, Castori si è convinto a rimodulare l’assetto della squadra evitando di ripetere, così, lo strafalcione commesso in occasione della gara contro il Piacenza; impensabile, infatti, giocare con il “4-3-3” con Di Napoli punta vertice. Ecco allora proporre un “4-4-2” decisamente più accorto. E il copione si ripeterà anche domani ad Ancona, nonostante l’assenza dello squalificato Pestrin. Al posto dell’ex del Messina dovrebbe giocare Ciaramitaro, che avrebbe vinto il ballottaggio con Tricarico. A completare la linea mediana, ancora Scarpa a sinistra e Soligo a destra. In attacco invece rientrerà Iunco che andrà ad affiancare Arturo Di Napoli. Per quanto riguarda la difesa, conferma certa per Fatic e non solo perchè Marchese, febbricitante, è rimasto a casa. Il montenegrino ha disputato contro il Grosseto una partita di buona personalità lasciando intravedere grandi margini di crescita. Al centro della difesa conferma anche per Cardinale, altra nota lieta del match di sabato. Peccarisi si accomoderà in panca.

Lascia un Commento