Salernitana-Benevento. Tifosi violenti, per la prima volta in Italia un Daspo a una ragazza

 

Per la prima volta in Italia, una giovanissima tifosa è stata punita con un DASPO, ovvero il Divieto di Accedere a Manifestazioni Sportive. Il provvedimento è destinato ad una tifosa della Salernitana di 23 anni che insieme ad altri tre tifosi è ritenuta coinvolta in episodi di violenza in occasione del derby di sabato scorso giocato all’Arechi fra Salernitana e Benevento.  
I quattro tifosi, tre uomini di 38, 34 e 31 anni, e la ragazza 23nne, sono stati denunciati dai carabinieri, perché ritenuti responsabili dei reati di minaccia, oltraggio, violenza e resistenza a un pubblico ufficiale, istigazione a disobbedire alle leggi e ingiuria.
Nei confronti del tifoso 34enne, proveniente dalla Valle dell’Irno, è stato emesso DASPO per cinque anni. Nei confronti degli altri tre tifosi il DASPO è di due anni.

Lascia un Commento