SALERNITANA – Ancora emergenza formazione, soprattutto in difesa

Dopo aver incassato a Vicenza la sua diciassettesima sconfitta stagionale ed essere, così, nuovamente precipitata al quart’ultimo posto della classifica, distanziata di due lunghezze dalle tre squadre che occupano la quint’ultima posizione (Mantova, Cittadella e Frosinone), alla Salernitana non resta che aggrapparsi con tutte le sue forze al fattore Arechi, alle gare casalinghe – cinque – che dovrà disputare davanti al pubblico amico. Nelle rimanenti nove gare, i granata dovranno giocare per ben cinque volte in casa contro Treviso, Albinoleffe, Avellino, Livorno e Bari: due pericolanti e tre pretendenti alla promozione. Castori intanto da oggi comincia a preparare la sfida-salvezza contro i veneti facendo, nuovamente, i conti con l’emergenza formazione soprattutto in difesa dove il numero delle assenze ha ormai superato i livelli di guardia. Agli indisponibili di lungo corso Cannarsa e Fusco, si aggiungerà sicuramente Roberto Cardinale, squalificato per un turno. In dubbio Peccarisi che sabato, nel corso dell’allenamento di rifinitura svolto a Roma prima della partita di Vicenza ha accusato nuovamente problemi muscolari. Non avendo altre alternative a disposizione probabile che Castori contro il Treviso, decida di far giocare Fatic centrale al fianco di Kyriazis con Marchese a sinistra e Russo a destra.

Lascia un Commento