Sala Consilina, sequestrata discarica da 8 km quadrati. Nei guai una persona

Si estendeva su un’area di circa 8mila mq una discarica abusiva di carcasse di autoveicoli e di rifiuti speciali, anche pericolosi nel territorio di Sala Consilina. Lo hanno scoperto i Carabinieri della Compagnia salese che hanno sequestrato l’area e denunciato una persona, proprietaria del sito adibito a deposito non autorizzato.

I militari hanno accertato che nella vasta area recintata, già sede di una rivendita di autoveicoli, erano state depositate 100 carcasse di autovetture in stato di abbandono e due container pieni di rifiuti speciali, anche pericolosi, tra i quali pezzi di carrozzeria, pneumatici, oli minerali, materiale plastico e ferroso arrugginito, materiale tossico per l’uomo in caso di contaminazioni della falda acquifera.

Oltre all’area, sono stati sottoposti a sequestro preventivo i rifiuti speciali trovati sul posto per peso complessivo di circa 300 tonnellate.

Il ritrovamento effettuato oggi dai Carabinieri di Sala Consilina rientra in una più attenta opera di prevenzione e contrasto dei reati ambientali.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento