Sala Consilina (SA) – Prosegue l’attività sulla truffa scoperta ieri

Continuano i sequestri dei carabinieri di Sala Consilina che hanno messo sotto indagine 22 persone del Vallo di Diano per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla commissione alla truffa, ricettazione, riciclaggio, falsità materiale e sostituzione di persone. Nella giornata di ieri sono state recuperate dai militari dell’arma altre nove autovetture di grossa cilindrata. La truffa si sta allargando a macchia d’olio coinvolgendo numerosi ignari compratori. L’inchiesta si sta estendendo anche ad altre province campane. Alla base dell’inchiesta portata avanti dalla Procura della Repubblica di Sala Consilina, c’è l’acquisto di autovetture effettuato con assegni scoperti o emessi su conti correnti fasulli.

Lascia un Commento