Sala Consilina: ‘Ndrangheta, arrestato boss Palamara, bloccato su A3

Era latitante dal febbraio del 2013, perchè ricercato con l'accusa di traffico internazionale di droga, Bruno Palamara, di 51 anni, boss della 'ndrangheta, arrestato ieri nei pressi dello svincolo autostradale di Sala Consilina, lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria, mentre con un’altra persona a bordo di una potente auto era diretto verso nord. E’ stato bloccato da personale dello Sco e dalla Squadra mobile di Reggio Calabria, con la collaborazione della Polstrada di Sala Consilina. Il latitante ha tentato di nascondere la propria identità esibendo un documento di riconoscimento contraffatto, ma gli agenti lo hanno subito riconosciuto, anche perchè si trovavano in quel punto dell'A3 non per caso bensì per un controllo "mirato". 
Palamara, originario di Africo Nuovo, è accusato di essere un elemento di spicco dell'omonima cosca attiva in varie regioni ed anche all'estero nella movimentazione di consistenti quantitativi di sostanze stupefacenti. Il boss viaggiava a bordo di un'Audi A4 guidata da un uomo di 43 anni, che è stato arrestato per favoreggiamento personale.

Lascia un Commento