Sala Consilina, il sindaco ordina il deposito dei rifiuti dalle 3:30 di notte 

Fa discutere a Sala Consilina l’ordinanza del sindaco, emanata lo scorso 20 agosto per disciplinare le modalità di conferimento differenziato dei rifiuti solidi urbani.

Il primo cittadino ha stabilito che i residenti in via Matteotti dal civico numero 1 al numero 266 e in via Mezzacapo dal numero civico 1 al 180 dovranno essere depositati davanti casa soltanto a partire dalle 3:30 e fino alle 5 del mattino. In pratica dovranno svegliarsi in piena notte per portare fuori il sacchetto della spazzatura. 

Una vera e propria levataccia, per osservare le regole della raccolta differenziata. Il resto della cittadinanza invece potrà farlo dalle ore 22 alla mezzanotte.

Il sindaco Cavallone ha motivato questo provvedimento per problematiche di decoro urbano e di natura igienico-sanitaria legata al fenomeno del randagismo e di volatili che aprono i sacchetti spargendo i rifiuti sui marciapiedi. 

Le due strade interessate dalla strana ordinanza sull’orario di conferimento sono densamente popolate e, come scrive il sindaco di Sala Consilina nell’ordinanza, caratterizzate dalla presenza di palazzi a ridosso della strada che in molti casi sono privi di corti interne o spazi condominiali idonei per il deposito dei sacchetti.

Chi non osserva l’ordinanza viene sanzionato e costretto a pagare la somma variabile tra i 25 ed i 500 euro. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento