Sala Consilina: Denunciato il romeno ustionato. Risolto il giallo

Risolto il giallo del giovane rumeno ustionato che domenica mattina era stato abbandonato in gravi condizioni da due uomini davanti al pronto soccorso dell’ospedale di Polla. I carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, il giorno seguente, avevano già identificato i due fuggitivi, entrambi 20enni connazionali del ferito, ma la vera svolta c’è stata ieri quando gli investigatori dell’Arma,  presso la zona industriale di Buccino, hanno trovato segni di scassinamento ai danni di una cabina Enel, contenente circa 6 quintali di cavi in rame.

All’interno della cabina infatti sono stati rinvenuti un cellulare, di proprietà del ferito, e una tenaglia. Nelle vicinanze sono stati trovati anche brandelli di una maglietta bruciata. Il rumeno ferito e un complice sono stati denunciati a piede libero Procura della Repubblica di Lagonegro per tentato furto aggravato e danneggiamento, mentre il terzo uomo pare abbia solo aiutato gli amici a recarsi presso l’ospedale, senza aver partecipato al tentativo di furto di rame.

Lascia un Commento