Sala C.na(SA) – Dal Buio alla luce, al via la II edizione del Laboratorio teatrale per i detenuti

Al via la seconda edizione del Laboratorio Teatrale “…Dal buio alla luce…” che coinvolge  i detenuti della Casa Circondariale di Sala Consilina. Domani 6 giugno, alle 10.30, l’iniziativa sarà presentata nella struttura carceraria e, per l’occasione, la Compagnia Teatrale “La Cantina delle Arti” metterà in scena lo spettacolo “La Costumanza de lo Preite”, di Enzo D’Arco.
Il progetto teatrale è nato dal coordinamento tra la Direzione della Casa Circondariale e la presidenza del Consiglio Comunale della Città di Sala Consilina, con il sostengo delle Bcc Monte Pruno, di Sassano e di Buonabitacolo. Partecipano anche il Piano Sociale di Zona S4 e la Caritas Diocesana di Teggiano–Policastro. 
Il progetto e la relativa intesa sottoscritta da tutti i protagonisti già citati hanno l’obiettivo di far dialogare e interagire l’Istituzione Penitenziaria con il territorio  attraverso l’arte, il teatro, la musica e la lettura, che sono, di loro natura, catalizzatori trasversali di emozioni e di contenuti.
“Il teatro dunque non solo come esperienza legata alla rappresentazione scenica, ma come fondamentale funzione di collegamento con la società, per favorire nelle persone detenute il percorso di reinserimento sociale e di crescita personale”.
La Direzione della Casa Circondariale di Sala Consilina, nell’ultimo anno ha già sottoscritto un protocollo d’intesa con la Confartigianato di Salerno attraverso il quale si è istituito all’interno del Carcere uno sportello di Patronato INAPA per garantire ai soggetti in esecuzione penale e ai propri familiari, anche un adeguato servizio di assistenza e tutela previdenziale.

Lascia un Commento