Sala C.na (SA) – Vergassola propone un gemellaggio tra Sala e Apricale

Dario Vergassola, protagonista con lo spettacolo “Sparla con me”, al Palarusso di Sala Consilina, nel corso di una intervista con il giornalista di Radio Alfa, Pino D’Elia, sabato sera 3 marzo, ha proposto un gemellaggio tra i comuni di Sala Consilina e di Apricale (Imperia). Una proposta che il comico, attore e cantautore ligure ha lanciato sulla scorta di una vecchia contesa esistente tra i due comuni sui natali di Giovanni Martini, il trombettiere del generale Custer, sopravvissuto alla battaglia di Little Bighorn.

Secondo alcuni ricercatori Giovanni Battista Martini, era nato ad Apricale nel 1853 dai genitori Giacomo e Giovanna Barberis, mentre secondo altri Martini era nato nel 1852 a Sala Consilina, identificandolo con un certo Giovanni Crisostomo Martino, un trovatello lasciato subito dopo la nascita nella Ruota dei Proietti. La svolta definitiva e chiarificatrice è arrivata il 18 settembre 2010 quando, dopo studi e ricerche approfondite, il professor Giuseppe Colitti ha annunciato il ritrovamento del nome Giovanni Crisostomo Martino in un atto di nascita del 1852 del registro misto dell’anagrafe salese.

La storia ora è pienamente accertata con documenti ufficiali, come ha confermato, sabato sera, lo stesso assessore comunale Michele Santoriello, chiamato in causa da Pino D’Elia durante l’intervista di Radio Alfa con Vergassola. Al di là di tutto resta valida l’idea del gemellaggio tra il comune salernitano e quello ligure da realizzarsi, magari, in occasione della rievocazione storica  del passaggio di Giuseppe Garibaldi per Sala Consilina, che si rinnova ogni estate.  

Lascia un Commento